Birra&Brace

la Pinsa in provincia di Lecco, Monza, Bergamo e Milano

Mangiare la Pinsa in provincia di Lecco, Monza, Bergamo e Milano è possibile grazie a Birra&Brace.
Siamo specializzati in uno dei piatti più antichi del territorio italiano: la Pinsa, che proponiamo in un'infinità di varianti.

Che cos’è la Pinsa?

A un primo sguardo la Pinsa può sembrare un piatto molto simile alla pizza.

Le differenze tra i due alimenti sono sostanziali: si parte dal mix di farine utilizzate, alla procedura di lavorazione dell’impasto, al tempo di lievitazione. La pinsa si distingue dalla comune pizza per il suo sapore, per la sua altissima digeribilità e per il suo impasto composto da:

• Farina di soia
• Farina di riso
• Frumento
• Lievito madre

Per la preparazione si utilizzano solo lievito madre e tanta acqua. Proprio l’elevata idratazione permette di gustare, dopo 72 ore di lievitazione, un prodotto fragrante, leggero e digeribile

Perché chiamarla Pinsa se è un antenato della pizza?

Il termine "Pinsa" deriva dal latino pinsere che significa allungare, schiacciare. Descrive quindi la caratteristica forma ovale della Pinsa e ha origini antichissime, tanto che questo prodotto si può considerare come una rivisitazione di un'antica ricetta proveniente dai contadini dell’epoca romana. La pinsa che serviamo nei nostri ristoranti si ispira a questa antica pietanza.

Le caratteristiche principali della pinsa sono:


L'altissima digeribilità: frutto della lunga lievitazione, (da un minimo di 48 ore ad un massimo di 120 ore) e dell'uso di ingredienti di qualità.

La fragranza: croccante nei bordi e morbida all'interno

La farina: composta da un mix di farine pregiate

La totale assenza di grassi animali e vegetali: (ad accezione di una piccola quantità di olio extra vergine di oliva) che ne fa un alimento sano e ipocalorico.

La lavorazione manuale: che le conferisce la tradizionale forma ovale.

 

Se ti stai chiedendo dove mangiare la Pinsa
in provincia di Lecco, Monza, Bergamo e Milano, la risposta è Birra&Brace!